Esistono tante soluzioni anche per chi è alla ricerca di sistemazioni temporanee. Con un po' di fortuna e pazienza si potranno trovare ottime occasioni per breve soggiorni. 

 

Ovviamente, valgono anche i siti segnalati qui, ma se la permanenza in città è limitata a pochi giorni o settimane potreste cercare su FredericsLiz Frey RelocationFlathopperWimdu.

Interi appartamente, già ammobiliati e spesso con cucina, utilissima per abbattere anche i costi dei pasti.

 

Tramite TripAdvisor è possibile trovare sia sistemazioni private che hotel. Servizio simile lo offrono anche HRSBookingeDreamsExpedia, lol.travelOpodoTrivago e TravelScout24Venere, soprattutto per sistemazioni lastminute.

 

Alternativa molto più economica è rappresentata da ostelli e campeggi. Chi invece possiede un camper, troverà utile questa lista dei parcheggi.

 

Il couchsurfing è un progetto, nato nel 2003, atto ad offrire disponibilità gratis. Dopo la registrazione al sito, è possibile cercare e contattare direttamente gli inserzionisti.

Altri siti simili sono BeWelcomeHospitality Club e Servas.

 

Altra opportunità interessante, soprattutto se abitate in città con un alto appeal turistico, è lo scambio di case.

Numerosi circuiti, gratis o a pagamento, offrono la possibilità di abitare a casa di qualcuno che, nel frattempo, starà a casa vostra.

HomelinkHaustauschFerienIntervacSwapeo e Home For Home.

 

 

Infine, Monaco partecipa al progetto "Artists in Residence". Grazie a questo progetto artisti possono trovare un alloggio da uno a tre mesi e la possibilita' di lavorare con altri artisti.

Questo il riferimento.

 

Trovare un alloggio a Monaco non è impresa facile: gli affitti sono molto alti e spesso i proprietari non accettano di ospitare persone senza un lavoro fisso. 

Numerosi sono i siti che offrono diverse sistemazioni, come singole stanze o appartamenti autonomi. Quasi tutti applicano una provvigione in caso di accordo tra locatore e affittuario.

È molto importante conoscere i termini utilizzati negli annunci, per poterli comprendere ed analizzare al meglio.

  • Zimmer (spesso abbreviato in Zi.): stanza
  • WG (Wohngemeinschaft): appartamento condiviso. Di solito c'è uno spazio privato, come una camera, oltre a zone comuni, come ad esempio la cucina
  • Wohnung (spesso abbreviato in Whg.): appartamento
  • Haus: casa
  • Nebenkosten (spesso abbreviato in NK.): spese accessorie. Possono essere le spese del condominio, il portierato, un'agenzia di pulizie. Ovviamente bisogna aggiungerle all'importo segnalato nell'annuncio
  • Provision: commissioni. Quasi tutti i siti applicheranno un tasso di provvigione al vostro contratto, per il lavoro di intermediazione effettuato. Gli annunci "provisionfrei" indicano, al contrario, una trattativa tra privati, pertanto senza agenzie e commissioni da pagare
  • Kaution (spesso abbreviato in Kt.): cauzione. I proprietari chiedono una cauzione, di solito due mensilità (2MM). Sembra che raramente quest'importo venga restituito: lasciata la casa, i padroni troveranno sempre qualche danno tale da giustificare il trattenimento della cauzione. Se possibile, cercare di far depositare l'importo su un conto corrente, in modo da poterne almeno riscuotere gli interessi, alla scadenza del contratto
  • Altre abbreviazioni: AB=Altbau, per edifici costruiti prima del 1950. NB=Neubau, per edifici costruiti dopo il 1950. EG=Erdgeschoss, piano terra. DG=Dachgeschoss, soffitta. BLK=Balkon, balcone. WFL=Wohnfläche, le dimensioni della casa. Qui l'elenco completo, in tedesco.
Attenzione alle truffe: Nonostante i numerosi controlli dei gestori, capita sovente di incrociare truffatori online. Si presentano come avvocati o dottori, offrono la loro centralissima ed economica casa a causa di un loro trasferimento in Inghilterra per lavoro. Dopo qualche mail vi chiederanno di depositare la cauzione attraverso canali di pagamento non rintracciabili.
Mai pagare prima di vedere la casa!
 
 

 

TOP